torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

libri
due libri

presentazione a Roma


Due incontri con la poesia a L’Arte nel Portico a Colli Aniene

Il 25 e il 27 settembre Dopo l’apertura dell’evento (Esposizione degli artisti dalle ore 9,00 alle 20,00 del 25 settembre 2014) due delle tre serate della Rassegna de L’Arte nel Portico che si terranno a Colli Aniene sotto i portici di viale Franceschini angolo via Meuccio Ruini saranno dedicate alla poesia in dialetto. Ecco il programma:

Giovedì 25 settembre 2014 alle ore 18.00: Presentazione del libro Il pallonaro poesie in dialetto romanesco di Leone Antenone ed altri autori (Edizioni Cofine 2014). Presenta Vincenzo Luciani, direttore di Abitare A. Intervengono, oltre all’Autore i poeti: Claudio Porena, Davide Finesi, Alessandro Valentini, Maurizio Rossi, Marcello Nardo, Patrizia Formiconi, Giuseppe Caporuscio, Stefano Ambrosi Canzoni della tradizione romana con il cantautore Davide Finesi

Leone Antenone Improvvisa. Declama. Recita. Incantando. Fin da piccolo. Con un sorriso sornione. E lo sguardo serio. Tra i tavolini di un bar. Assieme agli amici di sempre. Le rime diventano versi. I versi si raccolgono in poesie. Dalle vie del quartiere (Casal Bertone natio, Villa Gordiani adottivo) ai palcoscenici letterati il salto non è certo breve ma sicuramente avvincente: partecipa al concorso LetteraturaViva del MArteLive aggiudicandosi il premio "Abraxa Teatro", è tra i vincitori del "premio SMS" nell'ambito del prestigioso "Premio Laurentum", recita con la "Compagnia della Romanità", partecipa al "Reggae Circus" vestendo i panni dell’ ormai collaudato clown-poeta "Scartaccia". Ne "Er Pallonaro" torna a giocare con le parole. Come solo lui sa fare. Classe 1981 è uno tra i pochi veri giovani artisti dell’attuale panorama romano: cuore periferico, animo gentile.

Sabato 27 settembre 2014 ore 16,30: Presentazione del libro Un altro Veneto. Poeti in dialetto tra Novecento e Duemila, di Maurizio Casagrande e Matteo Vercesi (Edizioni Cofine, 2014). Partecipano gli Autori. Presenta Roberto Pagan Interventi di Giorgio Nena e Vincenzo Luciani Reading di poesie in dialetto veneto

IL LIBRO - Nato dalla collaborazione tra un critico specializzato nelle letterature dialettali, un poeta che ha riposto nel dialetto il proprio codice d’elezione e un editore poeta, appassionato dei dialetti d’Italia, questo libro è teso a valorizzare alcune varianti linguistiche ed alcune voci poetiche di un’area che, nel corso dei secoli, ha dato un contributo fondamentale sia alla letteratura che alle arti in genere: il Veneto, o meglio, un certo Veneto, scavalcando idealmente sia vincoli storico-cronologici troppo rigidi che steccati geografici o linguistici non meno costrittivi. Nel volume sono antologizzati 16 poeti: Fernando Bandini, Luigi Bressan, Ernesto Calzavara, Luciano Caniato, Maurizio Casagrande, Luciano Cecchinel, Carlo Della Corte, Fabio Franzin, Andrea Longega, Sante Minetto, Marco Munaro, Nerina Noro, Romano Pascutto, Bino Rebellato, Eugenio Tomiolo, Sandro Zanotto. Di ognuno si forniscono una scheda critica e notizie biobibliografiche.

GLI AUTORI Maurizio Casagrande è nato a Padova nel 1961 ed insegna lettere nelle scuole superiori. È tra i membri fondatori dell’Associazione «Il Ponte del Sale» che opera a Rovigo dal 2003 per la promozione della poesia. Per le stesse edizioni ha pubblicato In un gorgo di fedeltà (2006), volume di interviste a 20 poeti italiani, la raccolta di liriche Sofegòn carogna (2011) e un commento al Canto XXIII del Purgatorio dantesco incluso nell’opera collettanea Ombre come cosa salda (2011). Matteo Vercesi è nato a Mestre (Venezia) nel 1975 e ha conseguito il dottorato di ricerca in Italianistica e Filologia Classico-medievale, dopo la laurea in Lettere. Docente a contratto all’Università di Trieste e borsista di ricerca presso l’Università di Venezia (in collaborazione con il Centro Studi Biagio Marin di Grado), è segretario di redazione della rivista internazionale «Letteratura e dialetti» e componente della giuria del Premio Antonio Fogazzaro per la sezione di poesia. Ha recentemente pubblicato il volume Biagio Marin e altro Novecento in dialetto veneto (Aracne, Roma 2013).

A seguire alle ore 18.00: Assegnazione del 15° PREMIO “VIRGILIO MELANDRI”. Tema del concorso di questa edizione: “L’opera di Alfiero NENA”, con la partecipazione degli alunni dell’Istituto Comprensivo A. Balabanoff e alle ore 19.00: Assegnazione dei riconoscimenti agli artisti partecipanti.

37 sono gli artisti che daranno vita alla XXV edizione della prestigiosa Rassegna L’Arte nel Portico. La Rassegna, magistralmente organizzata dall’instancabile titolare della Sogester Luigi Polito e dal suo staff da ben 25 anni, si terrà nelle giornate di giovedì 25, venerdì 26 e sabato 27 settembre 2014 sotto i portici di viale Franceschini e di via Meuccio Ruini L’evento è organizzato da: Sogester (via W. Amadeus Mozart, 19 Roma) con la collaborazione di: AIC Ass. Italiana Casa, IV Municipio Roma Capitale, Centro Fidia, Abitare A, Scuola di musica Anton Rubinstein. Presiede: il maestro scultore Alfiero Nena, presidente Ass. scultori italiani.

articolo pubblicato il: 24/09/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it