torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

arte e mostre
Nago-Torbole Photofestival

prima edizione


Sarà inaugurata sabato 27 settembre 2014 alle ore 18, presso il Forte Superiore di Nago-Torbole (TN), piccolo comune del basso trentino, a ridosso della sponda nord del lago di Garda, la prima edizione del Nago-Torbole Photofestival, alla presenza delle principali autorità locali. Il Photofestival è organizzato dal Gruppo Fotografico Il Fotogramma di Nago-Torbole, che quest’anno festeggia il suo quindicesimo anno di attività ed è presieduto da Andrea Benuzzi, con il patrocinio del Comune di Nago-Torbole e della Comunità Alto Garda e Ledro, con il contributo di Cassa Rurale Alto Garda.

Il Festival si svolgerà dal 27 settembre al 12 ottobre, più di due settimane dedicate alla fotografia all’interno delle quali saranno proposte svariate attività non solo riservate agli esperti del settore. “Promuovere la fotografia come forma d’arte e di espressione creativa e comunicativa è l’obiettivo principale della manifestazione” dichiara Andrea Benuzzi, presidente del Gruppo Fotografico Il Fotogramma, “oltre a quello di favorirne la divulgazione sul territorio dell’Alto Garda, auspicando il coinvolgimento di tutti gli appassionati e interessati a tale disciplina anche non residenti nel nostro territorio.”

L’evento si propone di essere un importante momento di scambio tra esperti e simpatizzanti dell’arte fotografica che avranno così l’occasione di avvicinarsi a contenuti e lavori sia della fotografia amatoriale che di quella professionistica.

Il Festival si aprirà il 27 settembre alle ore 18 con l’inaugurazione, presso il Forte Superiore di Nago, della mostra fotografica collettiva dei soci del Fotogramma, un lavoro a tema comune, dal titolo “Tempo”, coordinato da un curatore esperto ed esterno all’associazione, la quale richiama da diversi anni un gran numero di visitatori da tutta la regione. Oltre a questa, sono previste per l’intera durata della manifestazione, diverse esposizioni fotografiche di singoli autori e/o collettive dislocate in diversi sedi del Comune e tutte visitabili gratuitamente. Saranno poi organizzati dei laboratori fotografici per bambini e degli eventi formativi quali workshop e/o corsi di natura tecnica dedicati quindi primariamente agli esperti e appassionati. Oltre a ciò, il programma prevede varie serate e seminari a sfondo fotografico/culturale, gratuiti e aperti a tutta la cittadinanza, aventi l’obiettivo, di proporre una fotografia in chiave meno tecnica e quindi fruibile anche dai non esperti. Tutte queste attività saranno tenute da fotografi professionisti e/o esperti del settore.

Tra i principali protagonisti del Photofestival si segnalano: Myriam Meloni con la mostra Behind the Absence/Silenziosa Assenza (Meloni nel 2014 ha ricevuto il I Premio Sony Awards nella categoria Stile di Vita ed il I Premio nel Festival Internazionale della Immagine in Messico); Olaf Kreinsen con la mostra Urban trees e Spiriti (due lavori in uno); Thomas Cristofoletti con la mostra Champa; Paolo Aldi che terrà un workshop dal titolo “Fotografia a foro stenopeico” (Aldi è membro del Coordinating Team internazionale del WPPD - Worldwide Pinhole Photography Day - www.pinholeday.org - che dal 2001 organizza la giornata internazionale della fotografia a foro stenopeico che tutti gli anni si svolge l’ultima domenica di aprile; Cesare Colombo che terrà un seminario con l’intervento di Giancarlo Torresani, dal titolo “Fotografia, un linguaggio ambiguo?”; Gianpaolo Calzà, scalatore, alpinista, guida alpina e appassionato di fotografia che terrà un incontro dal titolo “Uomini e montagna” e Luca Chistè il cui incontro , dal titolo “Dialoghi sulla fotografia: tecnica e azione fotografica” verterà sugli aspetti che hanno connotato il cambiamento della tecnica fotografica fino al vero e proprio consumo delle immagini sui social network; sono previste inoltre una serata con Carlo Ciappi dal titolo “Fotografia e cinema” e delle letture portfolio a cura di lettori esperti.

Il programma completo della manifestazione con le indicazioni delle date e degli orari delle mostre, degli incontri e dei workshop, sarà consultabile sul sito dedicato: www.nagotorbole-photofestival.it Sempre sul sito tutte le indicazioni su come raggiungere Nago-Torbole.

Il Gruppo Fotografico Il Fotogramma è un’associazione culturale senza scopo di lucro con sede nel Comune di Nago-Torbole in piazza Gazzoletti 8. È presente sul territorio dal 1999 e ad oggi conta quasi cento soci iscritti appassionati di fotografia, di tutte le fasce d’età e residenti sia nell’Alto Garda che nei comuni limitrofi. L’ attività dedicata ai soci prevede degli incontri serali a cadenza settimanale, durante i quali vengono spesso ospitati esperti fotografi esterni all'associazione i quali mettono a disposizione del gruppo la loro esperienza e la loro conoscenza in materia. Gli incontri con gli iscritti hanno lo scopo inoltre di organizzare e produrre progetti fotografici di gruppo, mediante i quali i partecipanti hanno la possibilità di confrontarsi e crescere nella disciplina. Tra questi l’evento più importante e da sempre caratterizzante l’attività dei tesserati è il progetto che porta, dopo un lungo percorso di lavoro, all’esposizione della mostra collettiva annuale, la quale ormai da molti anni conduce alla sua inaugurazione un gran numero di appassionati da tutto il territorio regionale.

Oltre all’attività dedicata ai propri associati uno degli obiettivi de Il Fotogramma è la divulgazione dell’arte fotografica in particolare sul territorio dell’Alto Garda, proposta in modo da risultare fruibile a tutta la popolazione e quindi anche dai meno appassionati. A tal proposito vengono organizzati ormai da anni eventi espositivi di autori anche di fama internazionale e serate fotografiche aperte al pubblico allo scopo anche di ampliare l’offerta culturale di zona. Il Fotogramma, collabora da diversi anni con alcuni Enti Pubblici Locali come ad esempio il Museo Alto Garda (MAG), alla realizzazione di progetti legati al territorio, organizza corsi di fotografia per ragazzi e adulti e sta portando da alcuni anni la fotografia nelle scuole primarie dell'Alto Garda mediante laboratori formativi dedicati ai bambini.

articolo pubblicato il: 16/09/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it