torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
Icastica 2014

all'Anfiteatro Romano di Arezzo


EMANUELE SEVERINO APRE IL CARTELLONE TEATRALE DI ICASTICA 2014

Martedì 15 luglio il filosofo porta in scena il “suo” Eschilo all'Anfiteatro Romano di Arezzo Seguono gli appuntamenti con i fratelli Philippe e Christophe Daverio (24 luglio), la Fondazione Nazionale della Danza-Artballetto (29 luglio) e il Premio Nobel Dario Fo (5 agosto)

Sarà Emanuele Severino ad aprire il cartellone teatrale di ICASTICA 2014, kermesse di arte e cultura contemporanea promossa dal Comune di Arezzo in 40 luoghi della città, da giugno al 31 ottobre. Ad inaugurare il filone dedicato al teatro e la danza, sotto la direzione artistica di Andrea Biagiotti, sarà dunque uno dei più importanti filosofi contemporanei. Martedì 15 luglio alle ore 21.30 Severino porta in scena all'Anfiteatro Romano di Arezzo la propria versione dell'Orestea di Eschilo, Letture di Maurizio Schmidt, in collaborazione con il Teatro Franco Parenti di Milano.

Realizzata nel 1985 proprio per Franco Parenti, l’Orestea di Severino aprì allora un dibattito sul rapporto tra Teatro e Filosofia, alimentato dalla dichiarazione dello stesso Severino che considerò Eschilo “il primo filosofo dell’occidente, il primo a parlare dell’uomo, del dolore, della giustizia, della morte, il primo a entrare in quel ‘vortice gigantesco’ che fu la nascita della filosofia, ossia la forma originaria di ciò che, nella civiltà occidentale, viene chiamata ‘Ragione’, essendo la filosofia la culla che rende possibile il terribile respiro della tragedia e innanzitutto della tragedia di Eschilo”. Severino ritorna, per la prima volta, a parlarne ad Arezzo, alternando le sue riflessioni con brani della sua traduzione.

Lo spettacolo si inserisce nel tema di questa seconda edizione di ICASTICA, intitolata restart, ovvero “la ripartenza, la rinascita, che sia quella dopo una guerra o dopo una crisi economica o dopo una delusione”, che fa da filo conduttore agli eventi di teatro e danza, come sottolinea il direttore artistico delle attività teatrali Biagiotti.

Prossimi appuntamenti all’Anfiteatro Romano di Arezzo giovedì 24 luglio (ore 21.30) con 1917 Parigi, anno cruciale conferenza in musica con Philippe Daverio, Aline Jaussi al pianoforte, Christophe Daverio al violoncello, immagini e suono Musiques & Textes, martedì 29 luglio, sempre alle 21.30, con il Trittico della Fondazione Nazionale della danza – Artballetto, che eseguirà tre coreografie diverse.

Gran finale il 5 agosto con il Premio Nobel Dario Fo e In fuga dal Senato, testimonianza civile e politica della moglie scomparsa, tratta dall'omonimo libro scritto da Franca Rame e terminato negli ultimi giorni di vita dell’attrice.

Per gli spettacoli del 15, 24, 29 luglio e 5 agosto: abbonamenti a 50 euro, ridotto 40. Per gli abbonati alla stagione di prosa e sponsor 30 euro. Biglietti interi a 14 euro e ridotto a 10. Prevendita presso la Rete Teatrale Aretina in via della Bicchieraia 34 il martedì e il giovedì dalle 14 alle 17 e presso il Circuito Regionale Boxoffice www.boxol.it

articolo pubblicato il: 10/07/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it