torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
Inteatro Festival

XXXVI edizione


DAL 3 AL 5 LUGLIO LA 36° EDIZIONE DI INTEATRO FESTIVAL “punto di equilibrio” 14 NUOVI PROGETTI 12 COMPAGNIE DA 6 PAESI La storica manifestazione ospita spettacoli in anteprima nazionale tra teatro, danza, performance e arti visive

Al via il 3, 4, 5 luglio a Polverigi la 36° edizione di INTEATROFestival 2014 “punto di equilibrio”, diretto da Velia Papa, con anteprime e prime italiane, debutti ed eventi speciali per tre giorni di incontri fra teatro, danza, performance e arti visive contemporanee con artisti provenienti da tutta Europa. 14 nuovi progetti, 12 compagnie da 6 paesi. Gli artisti arrivano da, Italia, Belgio, Svizzera, Inghilterra, Albania e Spagna e tra gli altri vedremo le nuove creazioni e performance di: Reckless Sleepers (Gb), Oscar Gomez Mata / L’alakran (Ch/Es), Chiara Frigo, 7 – 8 chili, Glen Çaçi (Al/It), Central St. Martins (Gb), Giorgia Nardin, Collettivo PirateJenny, Teatro del Canguro, gli artisti di strada: Elisa Zanlari, Mario Levis. Poi ancora i vincitori di IFA InteatroFestival Academy e del bando Pac3 – Paesaggio Ambiente Creatività.

Provenienti da percorsi, paesi e culture diverse, gli artisti protagonisti del Festival hanno come comune denominatore quello di aver condiviso – per brevi o lunghi periodi – una fase di ricerca, creazione o formazione a Villa Nappi: uno spazio prezioso che, da anni, permette agli artisti di sperimentare, costruire nuovi progetti, mettersi alla prova di fronte al pubblico, considerato non solo un semplice interlocutore ma anche un “complice”, un partner autentico del processo di creazione.

Durante tutti i tre giorni di festival la compagnia inglese Reckless Sleepers, diretta dal regista Mole Wetherell, presenta in prima italiana “A String section”, originale performance per cinque danzatrici nella quale i residui prodotti dall'azione – le mezze sedie rotte, la segatura a terra – risultano importanti quanto l'azione stessa. (3 4 5 luglio ore 21.00 Spazio Chiesa). Inoltre, grazie alla collaborazione con Marche Teatro - Teatro Stabile Pubblico di cui Inteatro è socio fondatore, a Polverigi debutta in prima assoluta una speciale versione italiana di “The Last Supper”, spettacolo scritto e diretto da Mole Wetherell in tournée da alcuni anni nei più importanti festival e teatri d’Europa, Australia, Canada. “The Last Supper” è la rappresentazione di una cena a cui il pubblico è invitato a partecipare, mentre tre attori nel ruolo di ospiti e padroni di casa narrano le storie di personaggi famosi, criminali, vittime, eroi, eroine e star. (Cortile di Villa Nappi il 3 alle ore 23.15 / il 4 alle ore 23.00 / il 5 alle ore 22.00)

Il 3 luglio alle ore 21.40 al Teatro della Luna, in anteprima nazionale, Oscar Gómez Mata e la sua compagnia L’Alakran propongono “La casa di Eld”, lavoro inspirato ad un racconto di fantascienza di Robert Louis Stevenson. Come nella tradizione del regista basco, “La casa di Eld” non è un semplice spettacolo ma un atto di scambio pubblico, creato con bambini e ragazzi tra i 10 e i 20 anni che agiranno in scena accanto agli attori.

La coreografa Chiara Frigo il 5 luglio alle ore 23.30, in anteprima italiana, nel suggestivo Parco di Villa Nappi, ricrea l’ambiente senza tempo di una sala da ballo, arricchito con elementi contemporanei e richiami al mondo dello speed dating. “Ballroom” riporta alla memoria il mondo delle milonghe e il celebre film “Le Bal” di Ettore Scola: la sala da ballo come contenitore della memoria, luogo di amori e passioni vissute o semplicemente sfiorate, fuggevoli apparizioni di partner osservati a distanza, speranze e desideri.

Come da tradizione, il Festival propone al pubblico i lavori di compagnie e artisti della nuova scena Italiana, coprodotti da Inteatro o sviluppati nel corso di periodi di residenza a Polverigi. 7-8 chili debutta in prima assoluta il 4 luglio alle ore 21.40 al Teatro della Luna con “Job” (produzione Marche Teatro): un ritratto ironico e inquieto del rapporto tra noi stessi, il lavoro, la società, attraverso il linguaggio ibrido tra cinema e teatro che caratterizza tutti i lavori della compagnia diretta da Davide Calvaresi; Glen Çaçi, autore e performer di origini albanesi da anni nelle Marche, presenta, il 5 luglio alle ore 21.40 al Teatro della Luna, in prima regionale, “Hospice”, spettacolo co-prodotto da Inteatro/Marche Teatro e fondazione Musica per Roma, vincitore del “Premio Equilibrio 2013”, il più importante concorso per la danza contemporanea in Italia.

Saranno inoltre presentati il 3 luglio alle ore 23.15 alla Sala Sommier “All dressed up with nowhere to go” prima opera coreografica di Giorgia Nardin con Marco D’Agostin e Sara Leghissa, un lavoro sospeso tra ambiguità e trasformazione che prende spunto dai momenti di passaggio che attraversano ogni vita e il 5 luglio alle ore 22.45 in Sala Sommier, Collettivo PirateJenny che nasce dall'unione sinergica di Elisa Ferrari, Davide Manico e Sara Catellani, formazione sempre a cavallo tra danza, testo, suono e immagini presentano “Pollicino 2.0 La Grande Privazione”. .

Il Festival ospita il debutto dei progetti vincitori di IFA InteatroFestival Academy, il programma di Inteatro per la scoperta e il sostegno di nuovi talenti, e, in un’ottica di confronto con altre realtà formative europee. Quest’anno i vincitori che presentano i loro lavori work in progress il 4 luglio tra la Palestra della scuola elementare e la Sala Sommier sono: Viriginia Scudeletti con “Sputi”, Andrea Castiglia con “Aria_progetto crudo(raw)”, Nuvola Vandini con “Does silence exist?”.

Sarà una passeggiata, un lavoro site specific appositamente creato per le vie e i luoghi del paese, reinventati in maniera poetica e visionaria, liberamente ispirato a “Il giardino dei ciliegi” di Anton Cechov, lo spettacolo “NaCl[Salt]” creato e proposto il 3 luglio alle ore 21.00 da Mapped Productions_Central St. Martins (collettivo di artisti emergenti del Central Saint Martins College of Arts & design di Londra) dopo un periodo di residenza formativa a Polverigi.

Inteatro in questa edizione è anche street festival ad ore impreviste, il 3 e 4 luglio alla pista di pattinaggio, Elisa Zanlari propone “esibizione con ruota acrobatica”, peripezie ed equilibrismi sulla ruota tedesca per uno spettacolo di strada suggestivo, che stupirà e sorprenderà il pubblico di tutte le età mentre Mario Levis 3, 4, 5 luglio per le vie del paese presenta “Hanger?” gioco surreale diretto da un furbo clown eccentrico: oggetti comuni come le grucce di un armadio si animeranno silenziosamente, volando, trasformandosi…e persino innamorandosi. Con il Teatro del Canguro InteatroFestival 2014 è anche kids festival, il 3 e 4 luglio alle ore 19,00 presso la Palestra della scuola elementare presenta “Una piccola storia”, ultimo lavoro firmato dal regista Lino Terra; un grande racconto per bambini a partire dai tre anni che mira a far riflettere anche gli adulti.

Il 5 luglio alle ore 17.00 a Villa Nappi si terrà un incontro tra operatori e artisti dal titolo IETM verso IETMBergamo. Nato proprio a Polverigi durante il Festival, nel 1981, il network IETM, piattaforma di incontro e scambio per operatori delle arti performative che associa oggi 550 membri provenienti da 50 Paesi, nel 2015 tornerà a riunirsi in Italia, nella città di Bergamo. Per presentare l’evento, il Festival ospita un incontro tra operatori e artisti, che vuol essere anche l’occasione per avviare una riflessione sul rapporto tra Italia e resto del Mondo in merito a quattro tematiche chiave: produrre/ospitare, vivere/abitare, muoversi/viaggiare, conoscere/incontrare.

Nei tre giorni di festival dalle 18.00 alle 20.00 Villa Nappi è Atelier Festival. Atelier Festival è un luogo di incontro tra artisti, operatori e pubblico per parlare di lavoro creativo e produzione contemporanea. Un luogo virtuale - il blog atelierfestival.wordpress.com curato da giovani reporter selezionati attraverso un bando nazionale - e un luogo fisico all'interno di Villa Nappi, aperto tutti i giorni dalle ore 18, che ospita incontri e conversazioni per introdurre il pubblico, almeno parzialmente, nella genesi del processo creativo.

La conclusione, il 5 luglio alle ore 19.00, è affidata all'evento festival PAC3 Paesaggio Ambiente Creatività: performance, installazioni, lavori visivi creati per abitare il Parco di Villa Nappi, tra cui il pubblico deciderà il preferito. Per il terzo anno Inteatro propone al pubblico del Festival un nuovo modo di percorrere e osservare l’ambiente naturale attraverso lo sguardo e le opere di artisti selezionati tramite un bando internazionale. Le opere che abitano il paesaggio si fondono e si integrano con il territorio che le ospita. Quest’anno le opere saranno 12. L’ evento è realizzato nell'ambito del progetto "CRUSCA - Cultura Rurale di Sostenibilità e Compatibilità Ambientale" con il contributo del Programma INFEA della Regione Marche. INTEATROFestival 2014 è un evento realizzato da Inteatro con il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, Regione Marche, Provincia di Ancona, Comune di Polverigi, Marche Teatro – teatro stabile pubblico.

BIGLIETTI A string section, NaCl, Sputi, Does silence exist?, ARIA_progettoCrudo[raw]_workinprog, Ballroom, Una piccola storia 5 €

La casa di Eld, The Last supper, All dressed up with nowhere to go, Job, Pollicino 2.0, Hospice intero 10 € - ridotto 5 € (riservato ai possessori di MARCHE TEATRO card)

PACCHETTO GIORNALIERO 15 € PACCHETTO KIDS (per lo spettacolo Una piccola storia): 2 bambini + 1 adulto 11 € INGRESSO LIBERO Street Festival, PAC3 PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA NaCl, The last supper, ARIA_progetto Crudo[raw]_workinprog

INFO & PRENOTAZIONI T. +39.071.9090007 – F. +39. 071.906326 – info@inteatro.it Inteatro, Villa Nappi – Via Marconi 77, Polverigi (AN – I) BIGLIETTERIA VILLA NAPPI aperta il 3, 4, 5 luglio – dalle ore 17 www.inteatro.it

articolo pubblicato il: 30/06/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it