torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

arte e mostre
omaggio a Giorgio Morandi

a Bologna


La grande arte del Novecento è di nuovo protagonista al Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna, con l’omaggio a uno dei più grandi pittori del ventesimo secolo, Giorgio Morandi. A 50 anni dalla morte dell’artista, dal 18 al 28 giugno, si aprono le porte dell’unico 5 stelle lusso di Bologna che diventa galleria ospitando la mostra “Caro Giorgio…”, esposizione delle opere della pittrice bolognese Maurizia Piazzi, grande appassionata e studiosa della pittura morandiana che gli ha dedicato un'intera serie artistica.

Ad ospitare la mostra il nuovo Café Marinetti, appena ribattezzato in onore della prima mostra futurista collettiva allestita che proprio 100 anni fa è stata allestita nei sotterranei dell’hotel e che ha visto protagonista Giorgio Morandi ad altri sedicenti artisti nella notte tra il 20 e il 21 marzo 1914. Ed oggi anche la famosa Enoteca Morandi, interna all’hotel è dedicata all’artista bolognese.

Il progetto, allestito dalla curatrice Dalila Tossani, è un modo per ricordare l'opera di un Maestro d'arte che ha segnato ed ispirato la produzione di molti valenti artisti del Novecento e che continua ad essere una figura di riferimento per i nostri artisti contemporanei.

Le opere di Maurizia Piazzi ripropongono in veste nuova gli oggetti cari alle nature morte di Morandi – le frutte, le brocche, i fiori sospesi nell’immutabilità metafisica del tempo – che acquistano nuovo significato, attraverso un sottile, lento lavoro di rielaborazione del pensiero del grande Maestro.

Nelle sue tele gli oggetti si spogliano della loro veste polverosa descritta dai quadri di Morandi per rappresentare una “vita silenziosa” piuttosto che una natura morta. A dare questa nuova vitalità ai soggetti Morandiani è prima di tutto il colore esplosivo, poi la vitalità data da fiori e frutta veri e non ultimo la temporalità.

Mercoledì 18 giugno alle ore 18.00 vernissage alla presenza dell’artista che accoglierà gli ospiti insieme al direttore dell’hotel Tiberio Biondi, al direttore della Nuova Galleria d’Arte La Piccola Ugo Cacace, alla curatrice della mostra e al giornalista e critico d’arte professor Gian Luigi Zucchini.

“Il mondo di Morandi è silenzio, ma anche lontananza assoluta nel tempo, fuori dall’attualità e dalla storia. Le opere di Maurizia invece sono collocate entro i parametri di una lucida ragione che rende gli oggetti rigorosamente precisi nella loro forma” scrive il professor Zucchini descrivendo le opere della Piazzi.

A seguire, dalle ore 20, cena su prenotazione nelle splendide sale affrescate del Ristorante I Carracci, interno all’hotel.

articolo pubblicato il: 05/06/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it