torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

arte e mostre
"L'unità dei contrari"

a Cosenza


L’unità dei contrari

Cosenza - Palazzo Arnone Sabato 31 maggio 2014 – ore 17.30 Inaugurazione

Sabato 31 maggio 2014, alle ore 17.30, a Cosenza, Palazzo Arnone, sarà inaugurata L’unità dei contrari di Mimmo Legato. La mostra rivisitando in chiave artistica quel principio dell’unità dei contrari, individua gli elementi diversi sia strutturali che emozionali, sia materici che luminosi, tendendo con i primi termini ad evidenziare la sostanza profonda delle cose e con i secondi ad analizzare gli stimoli dei moti interiori.

La mostra è curata da Rosanna Caputo, direttore della Galleria Nazionale di Cosenza e da Luigi Tallarico, storico e critico d’arte. Interverranno alla cerimonia di inaugurazione, i curatori, l’artista, Casimiro Giannuzzi, presidente Rotary Club Rende e Gregorio Viglialoro, scrittore e critico d’arte. Modererà Valter Leone, giornalista.

La mostra L’unità dei contrari rimarrà aperta al pubblico fino al 12 giugno 2014 secondo i seguenti orari 10.00/18.00 (da martedì a domenica)

Mostra L’unità dei contrari Cosenza - Palazzo Arnone Inaugurazione Sabato 31 maggio 2014 – ore 17.30 Curatori: Rosanna Caputo e Luigi Tallarico Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria: Francesco Prosperetti Mimmo Legato è nato a Bova Marina (RC) nel 1952. Si è diplomato al Liceo artistico “Mattia Preti” di Reggio Calabria e completato gli studi presso l’Accademia di Belle Arti della stessa città, avendo a Maestro Giuseppe Marino. Vive a Rende (CS). E’ Docente di Discipline Pittoriche. Hanno scritto di lui , Luigi Tallarico, Paolo Orsatti Gianfranco Labrosciano, Gregorio Viglialoro, Donato Conenna, Guido Folco. Il suo lavoro configura “un’astrazione senza parole”, così la declina la critica contemporanea ,tematica che a tutt’oggi colloca l’artista in quell’ideale estetico in cui le immagini, prodotte dal colore- forma, vengono liberate delle sovrastrutture fenomenologiche per farle coincidere con i moti interiori.

Tutto ciò suggella quel paradigma dove Legato coniuga sia la dimensione del tempo presente, sia del tempo infinito. “Un dialogo pittorico, scrive lo storico dell’arte L. Tallarico, di “interno- esterno”, che collega “luce e materia” mediando tra passato e futuro”.Nel 1975, Il Maestro G. Marino lo vuole inserito tra i giovani studenti nel concorso “Lubiam”, confronto tra le Accademie Italiane ed Europee che si svolge a Mantova. Nel 1976 vince il premio Corrado Alvaro organizzato dal C.I.S.S. Negli anni ottanta si trasferisce a Cosenza, dove insegna Discipline Pittoriche presso il Liceo Artistico. Nel 1986 Partecipa a Diamante (CS), alla rassegna sull’Arte Murale curata dal critico d’arte Giorgio Seveso. Successivamente ordina delle personali: 1990, Sanremo, Palais des Art; nello stesso anno partecipa a Milano al “Premio Arte giovani” , (Arte Mondadori) ;1992 “Chianciano Arte”; Arona (NO), Galleria del Sempione , Premio “Arte ambiente” a cura di D. Conenna; 1995 Praia a Mare, Museo d’Arte contemporanea; 1996, Rende, Palazzo Comunale; 1997, Paola(CS), Complesso monumentale S. Agostino; 1998, Firenze, XV Premio Firenze, organizzato dal comune di Firenze e del Parlamento Europeo;1999, Altomonte, Chiostro–Cattedrale; 2001,(VV), Castello Murat; 2004, Roma, Sale del Bramante, 5° Biennale internazionale d’Arte.

Nel 2005 Legato, contattato dall’azienda editoriale EDITALIA, gruppo Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, ramo Arte, firma un contratto di collaborazione e divulgazione del suo lavoro. Nello stesso anno espone a Rogliano, Museo d’Arte Sacra “S. Giuseppe, a cura della Soprintendenza BAAAS della Calabria. Nel 2006 è a Taormina, Palazzo Corvaja, 1° Premio Internazionale Taormina; 2008, Cosenza, Galleria d’Arte “Gradiva”,personale a cura di Gianfranco Labrosciano; 2009, Roma, Palazzo Valentini, gemellaggio culturale Italia-Egitto ;2010, Ferrara, Castello Estense, “Cromaticos”; 2007 Meisterschwanden (CH), Premio Seetal ; 2011, Roma ,Accademia Internazionale d’Arte Moderna, Premi della Cultura, Trofeo Medusa Aurea; 2012, Rende, Museo del Presente, a cura del Rotary Club Rende ;2013 Rende,Percorsi d’Arte in Calabria, collettiva curata dalla Galleria “Il Triangolo”di Cosenza.

Attualmente è in programma la presentazione della nuova monografia ,curata dallo storico dell’arte L. Tallarico. Le sue opere sono presenti in numerose collezioni pubbliche e private, gallerie ,associazioni culturali , musei e fondazioni.

articolo pubblicato il: 29/05/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it