torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
"Prigionieri al lavoro"

convegno


A Palazzo Mauri, a Spoleto, venerdì 16 maggio a partire dalle 9,30 fino alla sera, dal titolo: Prigionieri al lavoro. Lo sfruttamento dei militari e dei civili internati nei campi di concentramento durante la II Guerra mondiale.

Il convegno è organizzato dall’ISUC con il patrocinio del Comune di Spoleto ed affronta il tema dell’impiego dei prigionieri di guerra, militari e civili, come forza lavoro negli stati belligeranti, Italia compresa.

La novità sta nella prospettiva particolare richiesta ai Relatori: terminata la fase del censimento dei campi presenti nei territori delle rispettive nazioni, è tempo che la storiografia s'interroghi sul ruolo che lo sfruttamento del lavoro coatto ebbe nell'economia di guerra degli Stati belligeranti. Il Convegno persegue inoltre l'intento, non secondario, di restituire dignità storica ai sacrifici e alle sofferenze di migliaia di militari italiani, i così detti IMI, internati nei campi di lavoro tedeschi dopo l'8 settembre 1943, molti dei quali offrirono in condizioni estreme un contributo significativo alla Resistenza

La scelta di Spoleto quale sede del convegno nazionale è particolarmente significativa, in quanto nel nostro territorio le località di Ruscio, Morgnano e Bastardo ospitarono campi di lavoro e distaccamenti dalla tipologia complessa e dall'attività significativa in tempo di guerra: l'estrazione della lignite, argento nero per una nazione impegnata economicamente nello sforzo bellico e, nello specifico, per l'industria siderurgica localizzata a Terni.

articolo pubblicato il: 12/05/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it