torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Giocando con Orlando Assolo"

ad Ancona


Grazie alla collaborazione tra Università Politecnica delle Marche e AMAT nell’ambito di Your Future Festival (#YFF), mercoledì 14 maggio ad Ancona l’Aula Magna di Ateneo “Guido Bossi – polo Monte Dago ospita Stefano Accorsi con Giocando con Orlando Assolo, tracce, memorie, letture da Orlando furioso di Ludovico Ariosto secondo Marco Baliani.

Attore cinematografico e teatrale amato da pubblico e critica, Stefano Accorsi veste i panni di un simile cavaliere e si cimenta con l’opera ariostesca cavalcando il tema oneroso dell’amore e delle sue declinazioni, amore perso sfortunato vincente doloroso sofferente sacrificale gioioso e di certo anche furioso.

Monologando, narrando, digressionando, le rime ottave del grande poeta risuonano in sempre nuove sorprese, in voci all’ascolto inaspettate, in suoni all’orecchio stupiti. Giocando con Orlando Assolo è un’inedita versione appositamente studiata per Your Future Festival che nasce dalla fortunata esperienza teatrale che ha visto Stefano Accorsi in compagnia di Marco Baliani (prima solo come regista, poi anche in scena) confrontarsi in maniera appassionata e ironica, sui palcoscenici dei maggiori teatri italiani, con le parole immortali dell’Ariosto. “Trasferire l’Orlando furioso in una presenza teatrale è impresa degna di cavalieri erranti, anzi narranti. Dicono che a narrare storie il mondo diventi assai meno terribile, e per tal compito, in questi tempi amari dove a parlare sembra essere solo la realtà, ci siam messi all’opera, con passo volatile e leggero, ma per toccare sostanze alte e un sentire sincero”, afferma con parole cariche di senso il regista Marco Baliani.

Stefano Accorsi è nato a Bologna nel 1971. Co-protagonista del film Fratelli e Sorelle di Pupi Avati, dopo il film frequenta la Scuola di Teatro di Bologna dove si diploma nel 1993. Con la Compagnia del Teatro Stabile dell’Arena del Sole recita in diversi spettacoli classici da Pirandello a Goldoni. Nel 1994 lo spot pubblicitario di un noto gelato, diretto da Daniele Luchetti, gli regala un’immediata popolarità.

Your Future Festival – organizzato dall'Università Politecnica delle Marche con il contributo del Comune di Ancona – dal 12 al 17 maggio presenta eventi sia nelle sedi dell'Ateneo sia nei luoghi più rappresentativi della città, coinvolgendo studenti, ricercatori, imprese e pubblico. "L’iniziativa nasce con l'obiettivo di valorizzare le città (il territorio), dice il Rettore Sauro Longhi, nelle quali l'Università opera, come luoghi capaci di innovare grazie all'intraprendenza delle sue persone e alla presenza di forti reti fra gli attori presenti. L'evento vuole essere un contesto di contaminazione fra tutti i soggetti che si declina in workshop, discussioni, relazioni e momenti di spettacolo dal vivo con un intenso programma settimanale che vedrà coinvolti studenti, ricercatori, imprenditori, innovatori, startupper, operatori. Il tutto con uno sguardo attento al futuro dei nostri giovani"

Perché Yourfestivalfuture? "Festival è una parola che attrae, dice il Rettore Sauro Longhi, è una parola che definisce momenti di incontro non vincolati ma aperti; un evento di festa centrato sul tema del futuro, del futuro come conquista; un futuro che c'è, e che sarà meglio del presente. Il futuro è dei giovani ed il nostro compito è di accompagnarli."

Biglietto posto unico euro 10. Informazioni, prenotazioni e prevendita presso AMAT (071 2072439 - www.amatmarche.net). Il giorno di spettacolo biglietteria presso Aula Magna dalle ore 20 (346 3778838). Inizio spettacolo ore 21.30.

articolo pubblicato il: 09/05/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it