torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
"Anticorpi Explo"

al Teatro Sanzio di Urbino


Giovedì 8 maggio la danza torna protagonista ad Urbinoinscena, ricca ed articolata stagione del Teatro Sanzio promossa da Comune di Urbino Assessorato alla Cultura e AMAT con il sostegno di Regione Marche e Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Il palcoscenico del Teatro Sanzio accoglie l’ormai consueto appuntamento con la nuova danza italiana nella serata Anticorpi Explo tappa anche di TeatrOltre, rassegna provinciale dedicata alla scena contemporanea.

Protagonisti sono gli ultimi lavori di tre promesse della nostra scena - Giovanni Leonarduzzi, Guido Sarli e Tiziana Bolfe - tutti talenti e progetti emersi dalla Vetrina giovane danza d'autore realizzata da network Anticorpi XL del quale è partner per le Marche l’AMAT che testimoniano con la loro originalità qualità ed evoluzioni della nuova coreografia italiana.

Prima dello spettacolo alle ore 18 presso la Sala del Maniscalco gli artisti incontreranno il pubblico nell’ambito di Oltre la scena, momenti di approfondimento e riflessione proposti per gli spettacoli di TeatrOltre.

Ad apertura di sipario in Senza saper né leggere né scrivere tre tra i migliori breakers e danzatori di capoeira italiani - Giovanni Leonarduzzi, Elia Del Nin e Raffaello Titton - riproducono con i loro corpi l’ingranaggio di un orologio in un interagire continuo nell’ostacolarsi e nell’aiutarsi. Come all’interno dell’orologio nello spettacolo c’è solo l’essenziale quello che ha uno scopo: tre persone, tre corpi che devono girare. Segue Fifth Corner un brano di grande impatto ed energia prorompente che guarda al corpo come allegorica prigione dell’individuo andando in cerca dell’essenza autentica e primitiva dell’essere umano. Il progetto nasce dalla collaborazione tra Guido Sarli (Umma Umma Dance) e Manuel Rodríguez, uniti in questa occasione dal loro interesse in comune per le arti performative, con lo scopo di trovare nell’azione artistica un linguaggio proprio, autentico ed originale.

Ciliegina sulla torta, a chiudere la serata è Le coltri stanche un brano di rara forza emotiva, un trio ispirato all’opera Le tre grazie di Antonio Canova e messo in scena da tre donne di età e fascini differenti, Tiziana Bolfe, Lucy Briaschi e Vallina Meneghini. Per informazioni e biglietti (da 7 a 10 euro): Teatro Sanzio 0722 2281. Inizio spettacolo ore 21.

articolo pubblicato il: 07/05/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it